Credits to Unsplash.com

In un libro pubblicato più di trent’anni fa, Shoshana Zuboff, sociologa e scrittrice americana, scriveva: «la consapevolezza richiede una rottura con il mondo che diamo per scontato; così, le vecchie categorie dell’esperienza vengono riconsiderate e messe in discussione»[1].

Oggi, la stessa studiosa ha pubblicato un altro libro, da qualche mese tradotto in italiano con il titolo Il capitalismo della sorveglianza. Il futuro dell’umanità nell’era dei nuovi poteri (LUISS University Press), del quale riportiamo qui il contenuto della primissima pagina, dedicata proprio alla definizione del concetto di “capitalismo della sorveglianza”.

 

_____________________________________

[1] «Awareness requires a rupture with the world we take for granted; then old categories of experience are called into question and revised»; S. Zuboff, In the Age of the Smart Machine: The Future of Work and Power, Basic Books, 1988, p. 13.

Scrivi un commento